Le nostre speaker!

MICHELA CALCULLI

Una laurea in Economia e diverse esperienze di lavoro. Analista di mercato prima e lavoro in studi professionali poi, fino a giungere al ruolo di redattrice in un canale televisivo che trattava temi economici. In redazione ha scoperto che il suo “dono” era quello di scrivere in maniera chiara e comprensibile di temi complessi come Economia, Finanza e Fisco.

Chiusa l’esperienza televisiva ha avviato la sua carriera da freelance, che ad oggi si compone di due macro aree di attività: blogging e web copywriting con esperienza ultra decennale nella produzione di contenuti digitali per il Finance, ed educazione finanziaria (con iscrizione all’AIEF dal 2022), con progetti educativi orientati prevalentemente alla formazione di soggetti fragili (donne, giovani, migranti ecc.) in collaborazione con enti del Terzo Settore.

www.michelacalculli.it

ALESSANDRA COLONNA

Torinese di nascita, milanese di adozione, tre figlie, è socia fondatrice e  CEO di Bridge Partners®, società italiana di consulenza manageriale specializzata in negoziazione e comunicazione efficace. Ha scritto “Il Manager della Negoziazione”, collabora con ValoreD,  pubblica ogni settimana su LinkedIn la rubrica “La Versione della Giraffa” ed è Board Member di Fondazione Telethon.  Aiuta le persone a trasformarsi e a migliorare le loro capacità di gestire le relazioni.

www.bridgepartners.it 

VALENTINA BAZZARIN

laureata in Scienze della Comunicazione e dottorata in Psicologia Generale e Clinica. Dopo una decennale esperienza come ricercatrice presso l’Università di Bologna ha deciso di intraprendere la libera professione e di insegnare, come docente a contratto, solo i corsi universitari di Psicologia Cognitiva (presso USAC) e di Etica della Comunicazione (presso NABA). Lavora come analista, formatrice e consulente sull’etica dei dati per diverse ONG, enti nazionali e internazionali, e società private. Nel 2020 ha co-fondato Period Think Tank, un’associazione di promozione sociale che ha diffuso e declinato nel contesto italiano l’esperienza del femminismo dei dati.

LInkedIN

VALERIA TAURINO

Dopo 6 anni di lavoro diretto sul campo in Africa e America Latina in contesti sia di sviluppo che di emergenza umanitaria, approda in ActionAid dove assume la guida dell’ufficio di espansione internazionale, dirigendone l’avvio e lo sviluppo e aprendo nuovi mercati e presenze per la Federazione internazionale di ActionAid in India, Indonesia, Spagna e Svizzera.
Nel 2020 assume la guida di SOS MEDITERRANEE Italia, ONG marittima e umanitaria impegnata nel soccorso nel Mediterraneo con la nave Ocean Viking. In poco più di un anno avvia da zero tutta la strategia di raccolta fondi, struttura l’organizzazione e la porta sotto i riflettori dell’attenzione pubblica italiana per la sua instancabile attività di salvataggio, sapendo evitare sapientemente polemiche politiche e inutile retorica. Nell’aprile 2021, all’indomani dell’ennesimo terribile naufragio di cui il team della Ocean Viking è testimone, si fa portavoce di tutte le ONG del soccorso in mare in una lettera aperta al Presidente Draghi e pochi giorni dopo, in un incontro col Presidente del Parlamento Europeo Sassoli, sottolineerà con fermezza: “nessuna considerazione politica può anteporsi alla tutela di diritti umani fondamentali come il diritto alla vita e alla libertà individuale e il rispetto della dignità umana”.

GIULIA BLASI

Scrittrice, formatrice e autrice di romanzi e saggi, è specializzata in temi relativi alla condizione femminile e ai diritti civili e sociali. Ha all’attivo diverse campagne di sensibilizzazione legate alla parità di genere come #quellavoltache, antesignana del movimento #metoo in Italia.

Il suo saggio Manuale per ragazze rivoluzionarie – Perché il femminismo ci rende felici (Rizzoli, 2018) è ormai considerato un punto di partenza fondamentale da una generazione di giovani femministe, ed è stato seguito da Rivoluzione Z – Diventare adulti migliori con il femminismo (Rizzoli, 2020) e Brutta – Storia di un corpo come tanti (Rizzoli, 2021), una raccolta di monologhi sul tema della pressione estetica e dell’obbligo della bellezza.

È titolare della cattedra di Stile e storia dell’arte e del costume dell’Accademia delle Arti e Nuove Tecnologie di Roma.

FEDERICA MALTESE

Un Dottorato sulla figura di Medea, un master in Fundraising e uno in Public History. Lavora nel Non Profit da 15 anni, con una particolare attenzione ai contesti di startup, partendo dal mondo ospedaliero per arrivare a quello culturale. 

Si è occupata di ecomestruazioni, creando l’associazione LetWomen, ed è molto attiva sulle tematiche femministe.

 Attualmente è Segretaria Generale e Responsabile Fundraising per Fondazione Mus-e Italia ETS, formatrice sui temi del fundraising per ImpactSkills e collabora con Semia – Fondo delle Donne. 

Nel 2019 ha avuto l’idea del Non Profit Women Camp, che organizza con le colleghe come volontaria ormai da 4 anni.

Enrica Tesio

Enrica Tesio, torinese, ha tre figli, un amore e un mutuo. È copywriter da quando aveva vent’anni. Ha esordito per Mondadori nel 2015 con La verità, vi spiego, sull’amore, dal quale è stato tratto un film per
la regia di Max Croci. Per Giunti ha pubblicato la raccolta Filastorta d’amore: Rime fragili per donne resistenti, per Bompiani Dodici ricordi e un segreto (2017) e Tutta la stanchezza del mondo (2022), da
cui è nato uno spettacolo con Andrea Mirò. I sorrisi non fanno rumore è il suo ultimo romanzo.

Paola Pisano

Paola Pisano è professoressa di Economia e Gestione d’impresa, direttrice del centro di AI e Big data dell’Università di Torino.

Da sempre impegnata  nello studio e nell’applicazione delle nuove tecnologie come fattore strategico di successo per aziende pubbliche e private.

E’ stata Ministra per l’Innovazione Tecnologica e la Transizione Digitale nel governo Conte II. Autrice della strategia di digitalizzazione del Paese, del PNRR per il digitale, della Strategia Cloud, del progetto Repubblica Digitale e dei progetti di innovazione Cross-tech hub, Mobility as a Service for Italy, Sperimentazione Italia. 

È tra le 50 persone più influenti al mondo che hanno rivoluzionato il modo di governare di un Paese rendendolo più agile ( Apolitical e Agile Governance Global Future Council, World Economic Forum). 

SIlvia MARino

Cresciuta un po’ su e un po’ giù, tra Torino e le radici pugliesi. Laureata in filosofia, con un particolare interesse per le filosofie femministe e per i legami tra filosofia e giustizia sociale. Guarda al sapere come strumento di trasformazione collettiva. L’ attivismo le sta insegnando a integrare teoria e pratica; senza la dimensione collettiva non avrebbe potuto dare senso alle cose che fa.  Attualmente, si occupa di educazione da varie prospettive: a scuola come insegnante, nel terzo settore collaborando con diverse associazioni. 
Fa parte del direttivo di Rena, realtà no profit attiva nella progettazione di format educativi sui temi della partecipazione civica e della giustizia sociale.
Collabora con il Centro Studi e Documentazione Pensiero Femminile, associazione torinese che da anni si occupa di educazione e contrasto alle violenze di genere.

SAMBU BUFFA

Mi chiamo Sambu Buffa mi occupo diversity equity and inclusion, o come piace dire a me in D.A.I. Diversità Antirazzismo e Inclusione come consulente, strategist e formatrice.

Mi definisco una designer di cambiamento perché progetto il cambiamento sociale aiutando quelli che definisco i business ribelli, freelance, small business, aziende e PMI a costruire un attività e una comunicazione inclusiva, in grado di conoscere e valorizzare le differenze imparando a vederle, ascoltarle, darle spazio.

MUNA KHORZOM

Muna è un’attivista internazionale per i diritti umani con oltre 9 anni di esperienza nel monitoraggio e il reporting sulla violazione dei diritti umani.

Assistente legale, prevalentemente sui temi delle migrazioni, project manager, educatrice non formale specializzata sull’educazione civica e sui diritti umani. 

 

” Noi siamo qui per un motivo: credo che la ragione sia quella di diventare delle piccole torce per guidare le persone attraverso il buio. “

Whoopi Goldberg